mercoledì 5 settembre 2018

Alla scoperta del Colle Aventino

Spesso si dice che non basta una vita per visitare Roma, e in effetti è così 😌

Anche gli stessi romani molto spesso non conoscono angoli nascosti e meravigliosi della loro città. Ma andando oltre il Colosseo, oltre la basilica di San Pietro e oltre le piazze da cartolina, Roma è sempre in grado di stupirci e di regalarci un emozionante viaggio nella bellezza!

Quanti romani e quanti turisti transitano tutti i giorni per il Circo Massimo, spesso inconsapevoli di essere al centro della storia della Città Eterna... magari ci si sofferma a guardare lo splendido panorama del Palatino ma meno spesso si sale alla scoperta del colle "dirimpettaio": l'Aventino 😉


Ma l'Aventino è davvero uno di quei luoghi per cui vale la pena spendere qualche ora... un colle incantato che regala innumerevoli gioielli e che è protagonista di alcune delle scene più belle del film "La grande bellezza" di Sorrentino:



Lasciandoci alle spalle il Circo Massimo e iniziando a salire, eccoci immersi nei profumi del Roseto comunale di Roma, aperto solo in primavera, in cui sbocciano 1100 specie di rose

il Roseto comunale

Proseguendo eccoci di fronte alla cancellata del famoso Giardino degli aranci, da cui si gode uno dei più bei panorami di Roma che va dall'ansa del Tevere alla Basilica di San Pietro

il Giardino degli Aranci

Immancabile una visita alle tre chiese più note del Colle:

- Santa Sabina, antica basilica paleocristiana il cui bellissimo portale ligneo del V secolo ci mostra la più antica raffigurazione plastica della Crocifissione

- Sant'Alessio, una delle location più richieste per i matrimoni romani 😉

- Sant'Anselmo, "giovane" chiesa neo romanica i cui lavori iniziarono nel 1893

Al termine della salita, ecco aprirsi davanti a noi piazza dei Cavalieri di Malta su cui si affaccia il Gran Priorato dell’Ordine di Malta, uno dei possedimenti romani dell’antichissimo Ordine cavalleresco. La proprietà è nota ai più per il celebre portone, con il buco della serratura che inquadra perfettamente la cupola di San Pietro, un’attrazione unica che richiama romani e non!


All'interno si può ammirare la chiesa di Santa Maria del Priorato, un gioiello settecentesco unica opera architettonica del celebre incisore Piranesi e un rigoglioso giardino, ricco delle più diverse specie floreali, da cui si gode di un privilegiato panorama su Roma.

Raramente le porte del Priorato si aprono ai visitatori, ma se siete interessati ad una visita, trovate in questo link le informazioni per visitarlo con Roma ad Hoc - visite guidate 👉 http://www.romaadhoc.it/calendario/gran-priorato-dellordine-malta-allaventino-permesso-speciale/

Se alla fine della vostra passeggiata avete voglia di un aperitivo o di un drink, vi consigliamo "Rosso", a due passi dalla metro Circo Massimo, aperto tutto il giorno tutti i giorni 😊🍸

http://www.ristoranterosso.it/


Nessun commento:

Posta un commento